LA NOSTRA STORIA


 
 

1986: Sulla spinta di Padre Gian Franco della Parrocchia di Badalasco (frazione di Fara Gera d’Adda) si forma un  gruppo di volontari impegnati in varie attività nell’ambito del sociale.

5 febbraio 1988: Il gruppo di volontari si struttura dando vita ad un nuovo soggetto giuridico: la Cooperativa sociale L’Ulivo di inserimento lavorativo.

1989: Vengono firmati i primi contratti: l’attività imprenditoriale della Cooperativa viene avviata con l'obiettivo prendere in carico i soggetti svantaggiati del territorio.

1990: La Cooperativa Sociale L’Ulivo aderisce al Consorzio di Cooperative Sociali Sol.Co Bergamo (Solidarietà e Cooperazione) con l’intento di promuovere e partecipare ad una visione comunitaria e territoriale del fare cooperazione sociale.

1990-92: Nel corso di questi anni si promuovono e si sostengono interventi di contatto con vari Enti (USSL - Comuni - Provincia – Regione) per fare in modo che dalla costituzione si passi all'attività vera e propria. Viene stipulato un protocollo d’intesa con il Servizio Psichiatrico di Treviglio-Caravaggio per la presa in carico di soggetti segnalati dal Servizio stesso.

30 settembre 1993: Viene recepita la normativa e le conseguenti modifiche Statutarie relativa alla Legge 381/91 che istituisce e riconosce la forma giuridica della Cooperativa Sociale a Mutualità Prevalente. La Cooperativa si iscrive all’Albo Regionale delle Cooperative Sociali alla Sezione “B” (Cooperative di inserimento lavorativo). 

1995: L’organizzazione, le procedure e i servizi offerti dalla Cooperativa sostengono la concorrenza del mercato; la strada che si intraprende è quella della specializzazione e della professionalizzazione attraverso una collaborazione più stretta con la Scuola Agraria di Monza per la formazione dei dipendenti. Nello stesso anno viene stipulata la prima Convenzione art. 5 L. 381/91 con il Comune di Pontirolo Nuovo per la manutenzione del verde pubblico.

1996: Si consolidano i rapporti istituzionali tra la Cooperativa e il Ser.D di Treviglio (Servizio per le dipendenze) per la gestione congiunta dei programmi di reinserimento sociale di persone tossicodipendenti. Nello stesso periodo, nell'ottica del raggiungimento di alti livelli qualitativi nell'ambito dell’inserimento lavorativo, viene introdotta nell'organizzazione la Figura del Responsabile Sociale e di Rete.

 1997: La Cooperativa cambia sede e si trasferisce presso una struttura sita in Via Castolda n. 2/A in Treviglio (Bg)

Tipologia dei lavoratori subordinati nell'ultimo triennio

 
  2005 2006 2007
dipendenti assunti 25 27 30
DI CUI SVANTAGGIATI (L.381/91) 11 13 16
TIROCINI SOCIO-OCCUPAZIONALI 4 5 6
TOTALE LAVORATORI SUBORDINATI 36 40 46

 
 

Numero e tipologia dei lavoratori svantaggiati nell'ultimo triennio

 
  2005 2006 2007
disabili l.68/99 4 5 7
soggetti psichiatrici 4 5 6
TOSSICODIPENDENTI/ALCOLDIPENDENTI 2 2 3
SOGGETTI CON PROBLEMI PENALI 1 1 0
SVANTAGGIO SOCIALE (regolamento CE 2204/2202) 2 3 3

1998: Viene stipulata una Convenzione con l’USSL di Treviglio (Servizio Inserimenti Lavorativi) per la gestione congiunta dei percorsi di inserimento lavorativo di soggetti svantaggiati. L’Ulivo partecipa alla costituzione presso il Consorzio Sol.Co Bergamo del Settore Ambiente & Territorio. Settore che diventerà fondamentale nella promozione del tema dell’inclusione sociale e della gestione da parte di Cooperative Sociali dei servizi legati alla manutenzione del verde e della gestione dei rifiuti.  

2000: La Cooperativa dà vita al Settore delle Pulizie Civili ed Industriali, nel contempo sviluppa altre attività legate allo sgombero di locali pubblici e privati. L’Ulivo partecipa attivamente alla Costituzione del Consorzio Cum Sortis – Sol.Co Bassa Bergamasca – con sede in Treviglio (Bg).

2001: Continua la crescita della Cooperativa che ha attivato convenzioni con i Comuni di Treviglio, Fara Gera D’Adda, Canonica d’Adda, Calvenzano, Caravaggio e Ciserano per la manutenzione ordinaria e straordinaria del verde pubblico. Nel settore delle Pulizie viene firmato un contratto per la pulizia ordinaria dei Centri Diurni Disabili; questo permette alla Cooperativa di aprirsi al mondo femminile del mercato del lavoro.

2003: L’A.S.L. di Bergamo seleziona L’Ulivo per la gestione dei fondi L.45 (lotta contro la droga) sul tema reinserimento sociale nel territorio della bassa bergamasca. Nel triennio 2003-2006 L’Ulivo coordina con i Servizio Sociali del Territorio (Ser.D, NIL, Servizi Sociali Comunali, Comunità Terapeutiche e Associazioni del Volontariato) azioni specifiche di “accompagnamento, orientamento e mediazione al lavoro” per soggetti con problemi di dipendenza. 

2006: Cresce il numero dei rapporti istituzionali tra la Cooperativa e le Amministrazioni del territorio attraverso la stipula delle Convenzioni art. 5 L. 381/91. L’Ulivo acquisisce in convenzione la custodia, le pulizie del palazzetto dello sport di Treviglio e, in raccordo con l'Assessorato allo Sport del comune, la gestione del punto ristoro all’interno della stessa struttura. La Fondazione CARIPLO delibera, a favore della Cooperativa, un finanziamento a fondo perduto per la realizzazione del progetto “Sviluppo di ambiti imprenditoriali qualificati e di stabili scenari per l’inserimento lavorativo di soggetti appartenenti alle fasce deboli”.

 

[ home ]  [ chi siamo ] [ dove siamo ] [ la nostra storia ] [ i nostri servizi ]  [ l'inserimento lavorativo ]    [ news ] [ scrivici ]